Motivation

Non temere – Dio usa i ritardi per prepararci

Santo Santo Santo!

O Dio Onnipotente, siamo grati per la tua grazia, siamo grati per ieri e oggi. Grazie per le benedizioni che abbiamo, Grazie per il mio talento che mi hai dato, Grazie per i meravigliosi parenti che ho, Grazie per una meravigliosa famiglia che hai dato. Mio Dio, mi sono messo nelle tue mani per condurmi all’eternità.

Amen…. 

Esodo 6: 9- “Così Mosè disse al popolo di Israele ciò che il Signore aveva detto, ma si rifiutarono di ascoltare ancora. Erano diventati troppo scoraggiati dalla brutalità della loro schiavitù “.

I miei amici il Signore avevano promesso che un giorno sarebbero stati liberati dalla schiavitù e portati nella Terra Promessa. 

A causa del ritardo sono diventati così scoraggiati che si sono rifiutati di ascoltare ancora.

Questo è lo stesso anche nelle nostre vite, a volte anche noi abbiamo circostanze in cui anche noi affrontiamo momenti di grande sofferenza. 

Le nostre preghiere abbiamo gridato a Lui che devono ancora essere esaudite. 

Ma questo significa che il nostro Dio non sa della nostra sofferenza? Significa che ha girato gli occhi e le orecchie da noi?

No, assolutamente no.

Dio è sempre buono, sì amici miei sempre Dio è buono. 

La verità è che Dio non solo ascolta le nostre preghiere, ma promette anche di rispondere loro secondo la Sua volontà per le nostre vite. 

Ragioni per come e quando sceglie di rispondere alle nostre preghiere.

Gli israeliti furono benedetti oltre i loro sogni più selvaggi non perché fossero persone “buone”, ma perché erano il suo popolo eletto.

Non dimenticare come Dio ha trasformato l’acqua in vino, ha aperto gli occhi dei ciechi, ha guarito i malati e ha mandato il suo unigenito Figlio, Gesù Cristo, in questo mondo per morire su una croce e risorgere per il perdono dei nostri peccati!

Solo perché stiamo ancora aspettando che Dio adempia una promessa, ciò non significa che non lo realizzerà mai.

E solo perché Dio può scegliere di permetterci di provare difficoltà, non significa che a lui non importi.È in questi momenti che dobbiamo davvero attenerci alle promesse che Egli ci dà senza vacillare nella nostra fede.

Dobbiamo smettere di permettere ai nostri sentimenti ed emozioni di avere la precedenza sulla verità della Parola di Dio.

Dobbiamo smettere di dubitare di Dio e iniziare a credere che Lui sappia cosa è meglio per noi.

Indipendentemente da come ci sentiamo, da ciò che i nostri occhi stanno vedendo o da ciò che pensano le nostre menti finite, il nostro Dio è fedele.

Il nostro Dio è buono.

Ha un piano specifico per le nostre vite ed è in controllo completo e completo di tutto ciò che stiamo attraversando.

Nella sua gloria

Ravi Rose

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.